Coverart for item
The Resource La frontiera industriale : territorio, grande industria e leggi speciali prima della Cassa per il Mezzogiorno, Rolf Petri

La frontiera industriale : territorio, grande industria e leggi speciali prima della Cassa per il Mezzogiorno, Rolf Petri

Label
La frontiera industriale : territorio, grande industria e leggi speciali prima della Cassa per il Mezzogiorno
Title
La frontiera industriale
Title remainder
territorio, grande industria e leggi speciali prima della Cassa per il Mezzogiorno
Statement of responsibility
Rolf Petri
Creator
Subject
Language
ita
Summary
La nascita della Cassa per il Mezzogiorno sarebbe impensabile senza l'emergere, nel secondo dopoguerra, del "nuovo meridionalismo". Ma l'autore rileva come già prima si sia formata una vera e propria tradizione di interventi. La ricerca mira a dimostrare come proprio alcuni determinati meccanismi di agevolazione, poi integrati nello strumentario della Casmez, abbiamo già in precedenza avuto una notevole rilevanza pratica per l'irradiarsi della grande industria oltre i confini del triangolo industriale, in principio verso una fascia intermedia nordorientale e centrale., dalle Venezie alla Toscana, e successivamente verso sud. Va però distinta l'espansione cella grande industria dallo sviluppo delle regioni interessate (e leggi speciali spingono, sì, l'industria appena oltre la sua frontiera ±naturale¿, ma i nuovi agglomerati di fabbriche non diventano -poli di sviluppo.. Accanto a una breve rassegna della legislazione speciale per l'industria - dalla legge Nitti per Napoli del 1904 alle zone industriali precedenti e concomitanti con la Cassa per il Mezzogiorno - e una divagazione sulla politica industriale dell'epoca fascista, l'indagine verte sulle zone industriali cresciute o create all'insegna dell'autarchia: Porto Marghera, Livorno, Bolzano, Ferrara, Apuania, Palermo e Roma. La parte conclusiva ricostruisce i flussi politico-culturali che condussero alle leggi speciali del 1950-57 attraverso percorsi piuttosto complessi ed oscillanti, ma sorprendentemente in linea con alcuni mutamenti globali
Member of
Cataloging source
IT-FiEUI
http://library.link/vocab/creatorName
Petri, Rolf
Dewey number
338.0945
Index
no index present
Literary form
non fiction
Nature of contents
bibliography
Series statement
  • Studi e ricerche storiche
  • Published EUI PhD theses
Series volume
144
http://library.link/vocab/subjectName
  • Cassa per il Mezzogiorno
  • Industrial promotion
  • Industrial promotion
  • Economic zoning
Label
La frontiera industriale : territorio, grande industria e leggi speciali prima della Cassa per il Mezzogiorno, Rolf Petri
Link
https://opac.eui.eu/client/en_GB/default/search/detailnonmodal/ent:$002f$002fSD_ILS$002f0$002fSD_ILS:36369/one
Instantiates
Publication
Note
Originally presented as the author's thesis (doctoral)--European University Institute (HEC 1987)
Bibliography note
Includes bibliographical references and indexes
Carrier category
volume
Carrier category code
nc
Carrier MARC source
rdacarrier.
Content category
text
Content type code
txt
Content type MARC source
rdacontent.
Contents
--1 . Premessa --2 La tradizione italiana di leggi speciali per lo sviluppo territoriale ed industriale --1. La legge speciale per Napoli (1904) --2. La "Compagnia di Antivari" (1905) e l'industrializzazione dei porti di Venezia, Genova e Livorno (1917-1921) --3. L'integrazione delle nuove terre di confine: Trieste, Fiume, Pola e Bolzano (1928-1934) --4. Interventi di emergenza e di regolazione economico-territoriale: Messina e Reggio Calabria, Ferrara ed Apuania, Verona e Ravenna (19081961) --3 La politica industriale degli anni trenta e quaranta --1. Le partecipazioni pubbliche nell'industria --2. Le "ricadute" industriali del corporativismo istituzionalizzato --3. L'autarchia --4. I tentativi di programmazione dell'economia bellica --4. Porto Marghera --1 Il "gruppo veneziano" ed i concetti per un porto industriale in terraferma --2 La legislazione per il porto industriale --3 L'assetto industriale del polo alla vigilia della seconda guerra mondiale --3. 1. Acqua e carbone: la base energetica --3.2. I settori guida --3.3. I settori minori --4. I rapporti di forza interni ed esterni --5. Porto Marghera: "Un felice esperimento da prendersi a modello" --4 Livorno --1. I progetti di ristrutturazione portuale sullo sfondo dell'economia livornese --2. La legislazione per la zona industriale --3. La particolarità del caso livornese --4. Le industrie durante i primi anni di guerra --4.1. La metallurgia e la meccanica --4.2. Il settore vetrario, chimico ed energetico --4.3. Gli altri settori --5. La struttura settoriale e lo scambio con l'esterno --6. Gli eventi bellici e le prospettive --6 Bolzano --1 . Una nuova provincia --2 . L'economia locale e l'espansione economica italiana --3 . La legge e gli obiettivi politici --4 . L'industria --4. 1. Il settore metalmeccanico --4.2. La chimica e l'elettrochimica --4.3. D legno e gli altri settori --5. "Il vanto del lavoro italiano": ascesa e declino --7 Ferrara --1. L'economia provinciale dal programma del 1928 all'anteguerra --2. La legislazione --3. L'industria --3.1. Il settore agro-industriale e chimico --3.2. Le industrie metalmeccaniche e del legno --4. Il dopoguerra --5. Verso l'area chimica nordorientale --8 Apuania --1 Crisi e ristrutturazione nel settore mammifero --2 "Un intervento di emergenza" --3 La legislazione --4 L'assetto industriale nei primi anni di guerra --4.1. I settori meccanico e metallurgico --4.2. Il settore chimico --4.3. Gli altri settori --4.4. La struttura interna --5. La ricostruzione --9 Palermo --1 .Il programma di rilancio economico del 1937 --1.1. L'industria palermitana --2. Il progetto --2.1. La costituzione dell'Azi --2.2. Finanze comunali, porto e urbanistica --3 .Dalla zona industriale all'area di sviluppo --3.1. Brancaccio nell'area metropolitana --3.2. Area e nuclei di sviluppo --10. Roma --1 L'industria della capitale --2 L'Eur e la Zidir --3 La legislazione --4 Tra urbanistica e meridionalismo --5 La zona industriale durante la guerra --6. Cento chilometri. Tra malfatto del "cessato regime" e beneficio della ricostruzione --11. Le zone del periodo di autarchia: un riassunto --1. Zone industriali, regioni, settori: le statistiche --2. I poli industriali e lo sviluppo delle aree intermedie: le ipotesi --12. La genealogia di un concetto: dal porto industriale alla Cassa per il Mezzogiorno --1. Le leggi speciali italiane ed estere prima del 1950 --2. Credito o esonero? Lotta e conciliazione tra due linee --3. La Cassa per il Mezzogiorno: un'invenzione ad hoc? --Indice delle Società industriali e degli Istituti di finanziamento industriale --Indice dei nomi
Control code
FIEb11039139
Dimensions
22 cm.
Extent
342 pages
Isbn
9788820464141
Media category
unmediated
Media MARC source
rdamedia.
Media type code
n
System control number
(OCoLC)1088494001
Label
La frontiera industriale : territorio, grande industria e leggi speciali prima della Cassa per il Mezzogiorno, Rolf Petri
Link
https://opac.eui.eu/client/en_GB/default/search/detailnonmodal/ent:$002f$002fSD_ILS$002f0$002fSD_ILS:36369/one
Publication
Note
Originally presented as the author's thesis (doctoral)--European University Institute (HEC 1987)
Bibliography note
Includes bibliographical references and indexes
Carrier category
volume
Carrier category code
nc
Carrier MARC source
rdacarrier.
Content category
text
Content type code
txt
Content type MARC source
rdacontent.
Contents
--1 . Premessa --2 La tradizione italiana di leggi speciali per lo sviluppo territoriale ed industriale --1. La legge speciale per Napoli (1904) --2. La "Compagnia di Antivari" (1905) e l'industrializzazione dei porti di Venezia, Genova e Livorno (1917-1921) --3. L'integrazione delle nuove terre di confine: Trieste, Fiume, Pola e Bolzano (1928-1934) --4. Interventi di emergenza e di regolazione economico-territoriale: Messina e Reggio Calabria, Ferrara ed Apuania, Verona e Ravenna (19081961) --3 La politica industriale degli anni trenta e quaranta --1. Le partecipazioni pubbliche nell'industria --2. Le "ricadute" industriali del corporativismo istituzionalizzato --3. L'autarchia --4. I tentativi di programmazione dell'economia bellica --4. Porto Marghera --1 Il "gruppo veneziano" ed i concetti per un porto industriale in terraferma --2 La legislazione per il porto industriale --3 L'assetto industriale del polo alla vigilia della seconda guerra mondiale --3. 1. Acqua e carbone: la base energetica --3.2. I settori guida --3.3. I settori minori --4. I rapporti di forza interni ed esterni --5. Porto Marghera: "Un felice esperimento da prendersi a modello" --4 Livorno --1. I progetti di ristrutturazione portuale sullo sfondo dell'economia livornese --2. La legislazione per la zona industriale --3. La particolarità del caso livornese --4. Le industrie durante i primi anni di guerra --4.1. La metallurgia e la meccanica --4.2. Il settore vetrario, chimico ed energetico --4.3. Gli altri settori --5. La struttura settoriale e lo scambio con l'esterno --6. Gli eventi bellici e le prospettive --6 Bolzano --1 . Una nuova provincia --2 . L'economia locale e l'espansione economica italiana --3 . La legge e gli obiettivi politici --4 . L'industria --4. 1. Il settore metalmeccanico --4.2. La chimica e l'elettrochimica --4.3. D legno e gli altri settori --5. "Il vanto del lavoro italiano": ascesa e declino --7 Ferrara --1. L'economia provinciale dal programma del 1928 all'anteguerra --2. La legislazione --3. L'industria --3.1. Il settore agro-industriale e chimico --3.2. Le industrie metalmeccaniche e del legno --4. Il dopoguerra --5. Verso l'area chimica nordorientale --8 Apuania --1 Crisi e ristrutturazione nel settore mammifero --2 "Un intervento di emergenza" --3 La legislazione --4 L'assetto industriale nei primi anni di guerra --4.1. I settori meccanico e metallurgico --4.2. Il settore chimico --4.3. Gli altri settori --4.4. La struttura interna --5. La ricostruzione --9 Palermo --1 .Il programma di rilancio economico del 1937 --1.1. L'industria palermitana --2. Il progetto --2.1. La costituzione dell'Azi --2.2. Finanze comunali, porto e urbanistica --3 .Dalla zona industriale all'area di sviluppo --3.1. Brancaccio nell'area metropolitana --3.2. Area e nuclei di sviluppo --10. Roma --1 L'industria della capitale --2 L'Eur e la Zidir --3 La legislazione --4 Tra urbanistica e meridionalismo --5 La zona industriale durante la guerra --6. Cento chilometri. Tra malfatto del "cessato regime" e beneficio della ricostruzione --11. Le zone del periodo di autarchia: un riassunto --1. Zone industriali, regioni, settori: le statistiche --2. I poli industriali e lo sviluppo delle aree intermedie: le ipotesi --12. La genealogia di un concetto: dal porto industriale alla Cassa per il Mezzogiorno --1. Le leggi speciali italiane ed estere prima del 1950 --2. Credito o esonero? Lotta e conciliazione tra due linee --3. La Cassa per il Mezzogiorno: un'invenzione ad hoc? --Indice delle Società industriali e degli Istituti di finanziamento industriale --Indice dei nomi
Control code
FIEb11039139
Dimensions
22 cm.
Extent
342 pages
Isbn
9788820464141
Media category
unmediated
Media MARC source
rdamedia.
Media type code
n
System control number
(OCoLC)1088494001

Library Locations

    • Badia FiesolanaBorrow it
      Via dei Roccettini 9, San Domenico di Fiesole, 50014, IT
      43.803074 11.283055
Processing Feedback ...